Riforma ITS, Confindustria stoppa il Parlamento: “Si rifletta prima e poi si pensi ai ragazzi”

Stampa

A Confindustria non piace la proposta di riforma sugli Its presentata in Parlamento pochi giorni fa e lancia un messaggio per ripensare alla riforma per il bene dei ragazzi.

La riforma del Parlamento sull’Its tutto è tranne che una riforma. Auspico che il dibattito parlamentare si fermi, rifletta e faccia una riforma che pensi ai ragazzi. Tutti parlano di giovani ma nei fatti concreti vedo poche cose rivolte a loro “. Così il presidente di Confindustria, Carlo Bonomi, nel corso della cerimonia di consegna dei diplomi per l’avviamento al lavoro dei 23 ragazzi che hanno concluso con successo il primo biennio formativo dell’Its Meccatronico del Lazio.

Un progetto, questo, nato dalla volontà di sviluppare le competenze strettamente correlate ai fabbisogni professionali espressi dalle imprese, in particolare quelle dei settori automotive, aerospaziale e della componentistica elettrica ed elettronica. “E’ una giornata importante – ha proseguito Bonomi – 23 ragazzi che si diplomano oggi e sono stati già assunti a tempo indeterminato e avranno al possibilità di realizzare i loro sogni e il futuro. E’ una grande potenzialità delterritorio: il 100% dei ragazzi che si diplomano in Its a Frosinone vengono assunti e questo dà la dimensione di come e quando si realizza un percorso formativo, che incrocia le competenze con le necessità delle imprese, si crea quella miscela positiva per dare un futuro alle nuove generazioni“.

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur