Riforma istituti tecnici e professionali, Valditara: “Straordinaria occasione per gli studenti del Sud Italia”

WhatsApp
Telegram

La riforma degli istituti tecnici e professionali è stata al centro dell’intervento del ministro dell’Istruzione e del Merito, Giuseppe Valditara, in video collegamento con la Regione Calabria.

La riforma punta a colmare un gap critico nel Mezzogiorno, dove oltre un milione di posti di lavoro rimangono non coperti ogni anno a causa della mancanza di qualifiche adeguate. Valditara ha sottolineato come l’attuale situazione sia un’offesa per i giovani del Sud Italia, i quali, nonostante le potenzialità, faticano a trovare lavori adeguati alle loro competenze.

Il ministro ha evidenziato come la riforma sia una sfida significativa per le associazioni di categoria, che hanno supportato con coraggio e intelligenza l’iniziativa. L’obiettivo è quello di inserire i giovani più rapidamente nel mondo del lavoro, senza compromettere la qualità dell’istruzione. Infatti, materie come italiano, matematica e inglese, attualmente ritenute deboli nel percorso di istruzione tecnico-professionale, saranno potenziate.

Importante è il punto sulla personalizzazione dell’istruzione, un aspetto caro a Valditara, che verrà promosso attraverso un organico docenti sensibilmente maggiore. In risposta ad alcune critiche, il ministro ha assicurato che la riforma avverrà senza modificare il numero di personale docente.

WhatsApp
Telegram

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri