Riforma istituti professionali, ci saranno meno materie generaliste e più laboratori. Partenza 2017/18

WhatsApp
Telegram

Quasi pronta la riforma degli istituti professionali, come già anticipato dalla nostra redazione con un articolo specifico.

Quasi pronta la riforma degli istituti professionali, come già anticipato dalla nostra redazione con un articolo specifico.

Oggi se ne occupa anche il Sole24Ore, aggiungendo alle nostre informazioni qualche particolare in più.

Infatti, vi anticipavamo che il Decreto legislativo che attua una delega presente nella legge 107. La riforma entrà invigore dall'anno 2017/18.

Più indirizzi

E' previso, inoltre, un aumento degli indirizzi. Dai sei attuali, si arriverà ad undici.

Potenziamento attività laboratoriali

Tra i provvedimenti l'assicurazione dell'alternanza scuola-avoro dalle classi seconde, più ore alle materie di indirizzo e potenziamento delle attività laboratoriali (44% nei primi 2 anni e 56% nel triennio successivo).

Inoltre, gli studenti potranno contare su percorsi personalizzati e le scuole potranno meglio raccordarsi on le filiere produttive del territorio al fine di poter utilizzare le soglie di flessibilità curriculare che nel biennio sono del 20%, che passa al 40% nel triennio.

Calo materie generaliste

Il Sole 24 ore ci informa, inoltre, che nella bozza sono previste meno materie generaliste. Nello specifico "nel primo biennio, in particolare, su 2.112 ore complessive, 924 dovranno essere dedicate ad attività e insegnamenti di indirizzo (e si potrà destinare fino a 264 ore alla «personalizzazione» degli apprendimenti). Nel triennio successivo su 1.056 ore totali, 594 dovranno avere un taglio “pratico”."

WhatsApp
Telegram

Eurosofia e Udir presentano l’evento formativo “PNRR, Start-up per dirigenti scolastici – Attuazione delle linee di investimento”. Roma 25 agosto 2022