Riforma. Immissioni in ruolo “finoall’ultimoidoneo” concorso 2012, approvato emendamento PD

di redazione
ipsef

Approvato in Aula alla Camera un emendamento del Pd, a prima firma Umberto D'Ottavio, al ddl Scuola, riformulato dalla relatrice Maria Coscia (Pd) che prevede l'assunzione di tutti gli idonei vincitori del concorso a cattedre 2012 anche "per gli anni successivi" al 1° settembre 2016 "sino all'esaurimento dei soggetti aventi titolo". Quindi anche per coloro che non verranno assunti al 1° settembre 2016.

Approvato in Aula alla Camera un emendamento del Pd, a prima firma Umberto D'Ottavio, al ddl Scuola, riformulato dalla relatrice Maria Coscia (Pd) che prevede l'assunzione di tutti gli idonei vincitori del concorso a cattedre 2012 anche "per gli anni successivi" al 1° settembre 2016 "sino all'esaurimento dei soggetti aventi titolo". Quindi anche per coloro che non verranno assunti al 1° settembre 2016.

Il testo del DDL prevede infatti

" I soggetti iscritti a pieno titolo, alla data di entrata in vigore della presente legge, nelle graduatorie del concorso di cui al decreto direttoriale del Ministero dell'istruzione, dell'università e della ricerca n. 82 del 24 settembre 2012, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale , 4ª serie speciale, concorsi ed esami, n. 75 del 25 settembre 2012, non assunti a seguito del piano assunzionale di cui ai precedenti commi, sono assunti a tempo indeterminato quali docenti, con decorrenza giuridica ed economica dal 1° settembre 2016. L'assunzione avviene, ferma restando la procedura autorizzatoria prevista dall'articolo 39 della legge 27 dicembre 1997, n. 449, e nel limite dei posti dell'organico dell'autonomia vacanti e disponibili, con priorità rispetto ad ogni altra graduatoria di merito, secondo le modalità e le fasi di assunzione previste dalla presente legge per i soggetti di cui al comma 2, lettera a) "

Con l'emendamento aggiuntivo si assicura l'assunzione fino ad esaurimento delle graduatorie (se dovesse essere necessario ) anche dopo il 1° settembre 2016.

La diretta

Tutto sulla Buona scuola

Versione stampabile
anief anief
soloformazione