Riforma. FLCGIL, non abbiamo riscontrato volontà di cambiare impianto legge

di redazione
ipsef

Dichiarazione di Mimmo Pantaleo, segretario generale FLC CGIL – Pur apprezzando la disponibilità al confronto, non abbiamo registrato alcuna volontà di cambiare l’impianto del disegno di legge.

Dichiarazione di Mimmo Pantaleo, segretario generale FLC CGIL – Pur apprezzando la disponibilità al confronto, non abbiamo registrato alcuna volontà di cambiare l’impianto del disegno di legge.

Soprattutto sugli aspetti che i sindacati ritengono più importanti, tra cui assunzioni dei precari, funzioni dei dirigenti scolastici, rinnovo del contratto nazionale e ruolo della contrattazione. Francamente dopo il riuscitissimo sciopero e le grandi manifestazioni del 5 maggio che hanno reso evidenti le ragioni di tutto il mondo della scuola ci saremmo aspettati qualcosa di più. Abbiamo per questo sollecitato un incontro urgente con il Governo per comprendere le sue reali intenzioni sul disegno di legge, in particolare se c’è la volontà di agire per decreto sulle assunzioni che sono urgenti. Nel merito dei contenuti della riforma sono necessari tempi più distesi. Ricordo che le commissioni parlamentari hanno raccolto le nostre osservazioni e le nostre numerose proposte, dunque c’è materiale per continuare un confronto proficuo e cercare soluzioni condivise e davvero riformatrici. Per parte nostra continueremo le mobilitazioni annunciate il 5 maggio.

Riforma. Incontro sindacati maggioranza: PD non cede su chiamata docenti. Snals, su assunzioni promessi emendamenti.

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
soloformazione