Riforma esami di Stato, addio ad attestato prova Invalsi?

WhatsApp
Telegram

A darne notizia è il Sole 24 Ore che, con un articolo a firma Tucci anticipa la volontà ancora non ufficiale del PD di fare un passo indietro sulla riforma degli esami di Stato.

Ricordiamo, infatti, che nel testi di decreti attualmente in discussione al Parlamento, si prevede la somministrazione di test Invalsi sia alle medie che alle superiori durante il corso dell’ultimo anno di studi, quale requisito per accedere all’esame finale.

Quindi via il test dall’esame vero e proprio, ma con l’aggiunta di inglese e somministrazione computer-based.

Il test Invalsi, secondo il testo in Parlamento, dovrà essere rendicontato in una certificazione a parte che accompagnerà il voto finale conseguito dallo studente.

Ed è proprio su questo punto che, pare, il PD si sia spaccato. Con una fetta consistente di parlamentari che vorrebbero eliminare la certificazione delle competenze legate al test Invalsi.

I testi della riforma

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur