Riforma diritto studio, chiesti nel parere 30 mln per borse di studio

WhatsApp
Telegram

Trenta milioni di euro per le borse di studio da destinare ai studenti delle scuole superiori per l’acquisto di libri di testo, per la mobilità e il trasporto, per l’accesso a beni e servizi di natura culturale. È una delle modifiche chieste dalla commissione Istruzione al Senato nel suo parere sul dlgs sul diritto allo studio, attuativo della legge Buona scuola. 

Il parere favorevole è condizionato a una serie di osservazioni. I senatori chiedono di far salire le risorse di 20 milioni di euro (ora sono 10 milioni) per aumentare il budget a disposizione per le future borse. 

Nello stesso parere viene chiesto di inserire un modifica alla norma che esonera le famiglie al pagamento delle tasse scolastiche delle scuole superiori. A quanto si apprende, nel testo definitivo è stata inserita una clausola riferita all’indicatore della situazione patrimoniale, l’Isee. Al momento il testo prevede l’esonero dalle tasse per tutti. Con la richiesta di modifica, se accorta, sarà il Governo a decidere quale soglia Isee fissare e sotto la quale saranno esclusi dal pagamento solo gli studenti che provengono da famiglie con redditi più bassi.

WhatsApp
Telegram

Perché scegliere il Corso di Preparazione al Concorso per Dirigente scolastico di Eurosofia?