Riforma. Dirigente chiamerà supplenze oltre 10 giorni? Docenti ruolo volontariamente nell’albo? Chi decide merito?

di redazione
ipsef

Sono alcuni dei rilievi che i tecnici della Camera hanno sollevato circa il testo del DDL attualmente in discussione in VII Commissione cultura. Mancano criteri per assegnazione del merito.

Sono alcuni dei rilievi che i tecnici della Camera hanno sollevato circa il testo del DDL attualmente in discussione in VII Commissione cultura. Mancano criteri per assegnazione del merito.

Supplenze

Il testo del DDL prevede che il dirigente scolastico gestisca le supplenze fino a 10 giorni, attingendo in primo luogo dall'organico funzionale. I docenti potranno essere utilizzati in altro grado o classe di concorso anche se privi di abilitazione, anche se devono avere il titolo di studio corrispondente.

I tecnici della Camera, hanno chiesto di chiarire se anche la gestione delle supplenze annuali farà capo al dirigente scolastico o meno.

Proposte di lavoro da parte del dirigente

Secondo il testo del DDL, "La Buona scuola", i dirigenti potranno chiamare a lavorare nella propria scuola i docenti che corrispondono alle esigenze del Piano dell'offerta formativa, consultando i curriculum dall'albo provinciale.

Nell'albo, ricordiamo, entrano i neoassunti e i docenti che chiederanno mobilità. Nel testo, però, è scritto che i dirigenti potranno avanzare proposte anche ai docenti già in ruolo in altre scuole. Può anche accadere che sia lo stesso docente a proporsi in una determinata scuola.

In questo caso, si desume, che il docente che accetta l'incarico proposto dal dirigente o nel caso sia lo stesso docente a proporsi, esso venga inserito negli albi e sia soggetto, come gli altri ad un rinnovo triennale del contratto.

Punti che nel testo del DDL non sono chiariti e che i tecnici della Camera chiedono di affrontare.

Merito

Nel testo, ricordiamo, sono stanziati 200mln di euro per il merito dei docenti, ma non c'è alcuna indicazione sui criteri e sulle modalità. I tecnici chiedono un chiarimento sui criteri.

Tutto sulla Buona scuola

I lavori parlamentari in tempo reale

Versione stampabile
anief anief
voglioinsegnare