Riforma. DDL ha avuto dei ritocchi, l’impianto rimane. 13 decreti attuativi

di redazione
ipsef

I'iter sarà rapido, a dirlo il Ministro Stefania Giannini a margine di un vertiche tra i Ministri dell'istruzione dell'Europa avvenuto a Parigi.

I'iter sarà rapido, a dirlo il Ministro Stefania Giannini a margine di un vertiche tra i Ministri dell'istruzione dell'Europa avvenuto a Parigi.

Se partirà dalla Camera o dal Senato, lo sapremo nelle prossime ore. Il testo, come riferito ieri dalla nostra redazione, è stato definitivamente chiuso. La rivisitazione è avvenuta fino a lunedì sera, certo a discapito dei tempi, dato che il ritardo cumulato raggiunge quasi una settimana, rispetto alle previsioni di consegna al Parlamento.

Ci sono dei ritocchi, vedremo quali, ma l'impianto, ha detto il Ministro, è quello. Probabilmente l'iter partirà dalla Camera, più attrezzata per apportare le prime modifiche. Una partenza dal Senato sarebbe una scelta strategica da parte del Governo per limitare al minimo il rischio emendamenti.

Il Minsitro Giannini ha anche anticipato che i decreti attuativi saranno 13.

Tutto sulla Buona scuola con la bozza del DDL

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
soloformazione