Riforma. DDL esame del testo dal 31 marzo, forse. Quindi vacanze di Pasqua

di redazione
ipsef

Slitta di una settimana l'esame del testo del DDL per la riforma della scuola del quale vi abbiamo fornito il testo e la relazione tecnica. Venerdì è stato bollinato dalla Ragioneria dello Stato, ma non è ancora stato calendarizzato.

Slitta di una settimana l'esame del testo del DDL per la riforma della scuola del quale vi abbiamo fornito il testo e la relazione tecnica. Venerdì è stato bollinato dalla Ragioneria dello Stato, ma non è ancora stato calendarizzato.

Se tutto andrà per il verso giusto, si potrà prendere l'avvio dell'esame giorno 31 marzo (martedì, dato che il lunedì le commissioni non si riuniscono), quindi seguiranno le vacanze di Pasqua, due giorni dopo e si bloccherà nuovamente tutto.

Il testo è stato approvato già giorno 12 marzo scorso, sono trascorsi 10 giorni, ma nei calendari della Camera, dove inizierà l'esame, non se ne vede ancora traccia.

Un ritardo che fa preoccupare, soprattutto perché subito dopo ci saranno le vacanze di Pasqua, quindi un'altra settimana di stop. L'esame potrebbe riprendere giorno 7 aprile, ad andare bene, se tutti i parlamentari si saranno ripresi dalla pasquetta.

Il Governo, però, spera che la discussione avverrà in tempi brevissimi. Il Ministro spera che il tutto sarà approvato entro fine maggio, in pratica meno di un mese di discussione, quando il tempo media di approvazione di una legge di iniziativa governativa alla Camera è di 35 giorni giorni e al Senato di 45 giorni (dati forniti dal Parlamento).

Preoccupazioni sono state espresse da parte dei docenti precari, che temono dei tempi troppo lunghi che non permetteranno di avviare le dovute pratiche amministrative per l'assunzione a settembre 2015.

Preoccupazioni anche da parte dei partiti politici, soprattutto di opposizione, che temono tempi eccessivamente stretti per un democratico confronto. A partire dal Movimento 5 stelle che ha parlato di "un ricatto e una presa in giro del Parlamento".

Tutto sulla Buona scuola, con il testo del DDL e la relazione tecnica

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
voglioinsegnare