Riforma Classi di concorso e concorso scuola, fumata nera: al CDM in programma nessun cenno. Tutto rimandato

Stampa

Questa settimana al Consiglio dei Ministri era atteso il regolamento sulle classi di concorso. La notizia riferitaci a riguardo è stata smentita dai fatti.

Questa settimana al Consiglio dei Ministri era atteso il regolamento sulle classi di concorso. La notizia riferitaci a riguardo è stata smentita dai fatti.

Infatti, siamo in attesa dell'approvazione da parte del Governo del Regolamento sulle nuove classi di concorso. Un testo che si sta facendo attendere, dopo le richieste di modifica da parte dei sindacati e della commissione cultura che ha analizzato e commentato la bozza originaria.

La riforma delle classi di concorso si lega fortemente al concorso a cattedra, dato che il nuovo regolamento dovrà essere alla base dei tre bandi per il concorso che stiamo attendendo ormai da fine novembre.

Bandi che sono in ritardo, dato che la legge 107 poneva come termine per l'avvio al 30 novembre.

Il Ministro e il Sottosegretario Faraone hanno garantito che i bandi saranno pubblicati entro il 2015, ma prima bisognerà approvare le nuove classi di concorso.

Era giunta notizia alla nostra redazione che questa settimana sarebbe approdato al CdM il testo definitivo, soffiata smentita dai fatti.

E' notizia di qualche ora fa l'avvenuta riunione notturna, terminata alle 2.45 del mattino, del Consiglio dei Ministri, presieduto da Padon. Durante la riunione si sono affrontati temi pertinenti alla legge di stabilità. Nessun cenno ai provvedimenti relativi alla scuola.

Insomma, la fine dell'anno si avvicina, ma del nuovo regolamento nessun cenno.

Tutto sulle classi di concorso

Tutto sul concorso a cattedra

Stampa

Concorsi ordinari docenti entro il 2021, anche DSGA. Preparati con CFIScuola!