Riforma classi di concorso: dietisti e specialisti professioni sanitarie vogliono accedere all’insegnamento

Stampa

lettera inviata da ANDID Associazione Nazionale Dietisti – Egregio Presidente del Consiglio dei Ministri, Onorevole Ministro Giannini,

lettera inviata da ANDID Associazione Nazionale Dietisti – Egregio Presidente del Consiglio dei Ministri, Onorevole Ministro Giannini,

la nostra categoria professionale, così come quelle delle altre professioni sanitarie di cui alla legge 43/06, chiede da diverso tempo a codesto ill.mo dicastero che le classi delle lauree magistrali delle professioni sanitarie (LM-SNT/ 01, 02, 03, 04) istituite più di dieci anni orsono vengano finalmente incluse tra i titoli di accesso alle classi di concorso per l’insegnamento nella scuola superiore.

Ci pare del tutto legittima la ns. richiesta che ad insegnare la materia “discipline sanitarie” possa essere anche un professionista sanitario in possesso di laurea magistrale, così come ci appare ancor più legittima la ns. “battaglia” affinché un dottore magistrale in dietistica possa insegnare la materia “scienze degli alimenti” in quello che un tempo si chiamava istituto alberghiero.

Vogliate pertanto Voi ill.mi destinatari accogliere l’istanza da noi presentata a codesto dicastero e permettere così anche a noi professionisti sanitari di accedere all’insegnamento nelle pertinenti classi di concorso, il cui regolamento di razionalizzazione da tempo atteso è come noto ormai prossimo all’approvazione definitiva.

Un cordiale saluto.

Stampa

Concorsi ordinari docenti entro il 2021, anche DSGA. Preparati con CFIScuola!