Riforma classi di concorso: chimica ai chimici!

Stampa

Il Consiglio Nazionale dei Chimici è perentorio: l'attuale bozza di riordino delle classi di concorso ne affidal'insegnamento a figure professionali non sufficientemente competenti in materia.

Il Consiglio Nazionale dei Chimici è perentorio: l'attuale bozza di riordino delle classi di concorso ne affidal'insegnamento a figure professionali non sufficientemente competenti in materia.

Armando Zingales, il Presidente, spiega: "La classe A060 che dovrebbe assumere l'insegnamento della materia comprende molteplici tipi di laurea, alcune delle quali hanno una formazione chimica davvero limitata. Per insegnare, si deve – certamente – essere capaci di insegnare, e questo è garantito dall'abilitazione all'insegnamento, ma è altrettanto necessario conoscere in maniera sufficiente la materia".

Quindi l'insegnamento della chimica nelle scuole non sarebbe assegnato solo dagli insegnanti della classe di concorso A013, ma anche a colleghi di altre classi di concorso.

In questo modo i docenti di Chimica risulterebbero penalizzati e le conseguenze – spiega Zingales – verrebbero a cadere soprattutto sugli studenti, privati in questo modo di un insegnamento adeguato di una delle materie scientifiche di riferimento.

Nuove classi di concorso: chimica ai chimici! Lettera

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur