Riforma. Chiamata diretta docenti, potrebbe riguardare anche prossimi vincitori concorso

WhatsApp
Telegram

Rispetto alla bozza del Decreto legge di riforma, ci potrebbero essere delle novità riguardo alla gestione del personale da parte dei dirigenti scolastici.

Rispetto alla bozza del Decreto legge di riforma, ci potrebbero essere delle novità riguardo alla gestione del personale da parte dei dirigenti scolastici.

Un accenno qualche giorno fa, quando, durante una trasmissione radiofonica, il Primo Ministro ha promesso le assunzioni, ma in cambio, ha affermato Renzi: "chiediamo però di cambiare le regole del gioco con più disponibilità degli insegnanti a essere valutati, ai presidi di scegliersi gli insegnanti che ritengono più adatti alla propria scuola".

Nel testo "La Buona scuola" e nel testo del DDL, la "chiamata diretta" riguarda soltanto l'organico funzionale (o dell'autonomia), legandola alla progettazione delle scuole e alle esigenze di queste ultime nell'ampliamento dell'offerta formativa.

Stessa libertà per quanto riguarda le supplenze, saranno i dirigenti ad assegnare le supplenze all'interno del personale disponibile nell'organico dell'autonomia, anche senza specifica abilitazione, basta il titolo di studio compatibile.

Pare, però, che le parole di Renzi nascondessero un ampliamento del progetto e che l'applicazione all'organico dell'autonomia non sia che un primo passo.

Secondo quanto riporta il quotidiano "Italia Oggi", l'obiettivo del Governo è di estendere la chiamata diretta anche ai docenti dell'organico di cattedra, ma a partire dai nuovi assunti.

I primi che potrebbero provare sulla propria pelle la gestione da parte dei dirigenti della chiamata dei docenti nelle scuole, se le indiscrezioni venissero confermate, potrebbero essere i vincitori del concorso che sarà avviato nel 2015.

La chiamata dovrebbe avvenire attraverso delle liste, degli albi provinciali dai quali i dirigenti avrebbero libertà di scelta.

Tutto sulla "Buona scuola"

Commenta su FaceBook

Commenta sul Forum

Consiglio dei Ministri su riforma scuola rimandato a Giovedì 12 marzo

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur