Riforma. Bonus merito e comitato valutazione, Camera approva art. 13

di redazione
ipsef

L'Aula della Camera ha approvato a maggioranza (con 286 voti favorevoli e 130 contrari) anche l'articolo 13 del ddl Scuola sulla valutazione dei docenti e il bonus che potrà essere assegnato ai docenti più meritevoli.

L'Aula della Camera ha approvato a maggioranza (con 286 voti favorevoli e 130 contrari) anche l'articolo 13 del ddl Scuola sulla valutazione dei docenti e il bonus che potrà essere assegnato ai docenti più meritevoli.

Dunque l'articolo istituisce presso il Miur, dal 2016, un nuovo Fondo con una dotazione di 200 milioni di euro all'anno. Queste risorse saranno destinate "alla valorizzazione del merito del personale docente". Il bonus sarà assegnato al dirigente scolastico, secondo i criteri decisi dal comitato per la valutazione. Il dettaglio sui criteri di valutazione nell'articolo Riforma. Anno di prova: anche genitori e studenti decidono criteri per la valutazione dei docenti

Lo stesso articolo prevede anche la riforma del Comitato: rimarrà in carica tre anni (invece che uno) e sarà composto oltre al preside e due docenti della scuola, anche da rappresentanti dei genitori e degli studenti. Il Comitato esprimerà, inoltre, il proprio parere sul superamento del periodo di formazione e di prova dei docenti e del personale educativo.

Per l'espressione del parere sul superamento del periodo di formazione e di prova il comitato è integrato dal docente al quale sono affidate le funzioni di tutor.

Tutto sulla Buona scuola, con gli emendamenti approvati

La diretta

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
soloformazione