Riforma. Bignami (Movimento X), sarà la Waterloo di Renzipoleone

WhatsApp
Telegram

"La maggioranza avrebbe potuto fare una vera riforma della scuola. E questo mi fa trasalire di rabbia. Avrebbe potuto scegliere altri relatori, meno obbedienti e servili al leader e maggiormente capaci di dialogare e confrontarsi con le minoranze." – Così la senatrice Laura Bignami (Movimento X) nell'intervento in aula sulla riforma della scuola, nel quale afferma: "non è stato democratico approdare in aula senza relatore.

"La maggioranza avrebbe potuto fare una vera riforma della scuola. E questo mi fa trasalire di rabbia. Avrebbe potuto scegliere altri relatori, meno obbedienti e servili al leader e maggiormente capaci di dialogare e confrontarsi con le minoranze." – Così la senatrice Laura Bignami (Movimento X) nell'intervento in aula sulla riforma della scuola, nel quale afferma: "non è stato democratico approdare in aula senza relatore.

Avremmo potuto realizzare un capolavoro, migliorando le scuole pubbliche, garantendo ai disabili il trasporto gratuito e insegnanti di sostegno formati e specializzati, assumendo gli insegnanti di cui la scuola ha bisogno.

Ma in questa riforma è mancato il dialogo, l'ascolto delle opposizioni, il confronto e la ricerca di soluzioni condivise. Nelle aule parlamentari e in tv abbiamo ascoltato soltanto la ripetizione di slogan.

Il premier Renzi sempre più moderno Renzipoleone, che ha accentrato su di sè i poteri e che oggi ci chiama all'ennesimo voto di fiducia, proprio nella scuola vedrà la sua Waterloo." Conclude Bignami, con tanto di messaggio scritto sulla maglietta.

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur