Riforma 0-6, Ist. Innocenti: rivedere piano studi SFP. Diffusione asili nido lontana dal dettato normativo

WhatsApp
Telegram

“Siamo favorevoli al fatto che gli operatori della scuola per l’infanzia debbano essere laureati, ma c’è uno ‘scalino’ tra quelli che si occupano della fascia da 0 a 3 anni e quelli della fascia dai 3 ai 6. Questo impedisce la piena attuazione di un orientamento 0-6, perché abbiamo bisogno di rivisitare il piano di studi di Scienze della formazione primaria che ad oggi è molto orientato sulla scuola primaria e quasi per niente su tutto quello che viene prima”.

Lo dichiara Aldo Fortunati dell’Istituto degli Innocenti, in un’audizione in commissione Istruzione al Senato sugli schemi di dlgs attuativi della legge 107 del 2015.

Fortunati affronta poi il tema della diffusione degli asili nido a livello nazionale:

“Registriamo una diffusione ancora molto bassa degli asili nido: secondo l’ultimo rapporto di monitoraggio, aggiornato al dicembre 2015, abbiamo una copertura media, sul livello nazionale, del 20,8% del fabbisogno, il 57% dei comuni. Questo è uno scollamento per forte difetto dai target stabiliti dalla nuova legge, che ci parlano di una copertura del 33% e di una diffusione sul 75% dei comuni”.

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur