Rientro in classe, al via la Conferenza Stato-Regioni su documento per la gestione dei casi a scuola

Al via la riunione della Conferenza  Unificata sul documento con le ”Indicazioni operative per la gestione
di casi e focolai di Sars-CoV-2 nelle scuole e nei servizi educativi  dell’infanzia”.

La riunione, convocata dal ministro degli Affari  regionali Francesco Boccia, si svolge in seduta straordinaria e in  videoconferenza. Al tavolo siedono i rappresentanti della Conferenza delle Regioni, di Anci e di Upi.

Su Facebook il ministro della Salute, Roberto Speranza, commenta così la firma del documento da parte degli enti locali: “Riaprire le scuole in sicurezza è la priorità di tutto il Paese. Abbiamo appena approvato all’unanimità in conferenza unificata con Regioni, Province e Comuni il documento con le indicazioni operative per la gestione dei casi e dei focolai di Covid nelle scuole e nei servizi per educativi per l’infanzia.
Nei prossimi giorni serviranno ancora tanto lavoro e condivisione. Non polemiche e divisioni”.

Sull’argomento è intervenuto, poco dopo, anche lo stesso Boccia: “Oggi l’Italia ha un documento unitario
sulla gestione dei casi Covid”.

Non è finita qui: Ministero degli Affari regionali sarà al lavoro nel weekend con le Regioni e gli Enti locali, ministero delle Infrastrutture e Comitato tecnico scientifico per chiudere le linee guida condivise sulla sicurezza sanitaria nel trasporto pubblico locale. Lunedì 31 è prevista una Conferenza Unificata straordinaria sul tema.

Preparazione concorsi, TFA e punteggio in graduatoria con CFIScuola!