Rientro a settembre: riunioni docenti saranno online e personale segreteria in smart working

Stampa

E’ quanto si apprende sulla bozza di regolamento del protocollo di sicurezza per la riapertura a settembre delle scuole. Un capitolo viene dedicato all’organizzazione delle attività del personale scolastico.

Rientro in sicurezza a scuola, oggi è stata illustrata ai sindacati la bozza del protocollo per la regolamentazione delle misure contro il Covid-19.

Un capitolo è dedicato alle attività del personale scolastico.

ATA

Per il personale non docente sarà favorito lo smart working, cioè lo svolgimento delle proprie attività lavorativa a casa. Si tratta della modalità con la quale sono state svolte le attività di segreteria durante tutto il  periodo della fase di lockdown e che, a quanto pare, continuerà anche il prossimo anno scolastico. Differente, invece, il caso dei collaboratori scolastici che rientreranno normalmente in servizio.

Docenti

Per quanto riguarda i docenti, non saranno consentite le riunioni in presenza. Consigli di classe e collegi docenti dovranno, quindi, essere espletati online, come le scuole hanno sperimentato in questi mesi di fermo delle attività didattiche.

La possibilità di riunione sarà consentita soltanto per necessità ed urgenze, ma con una partecipazione diradata al minimo, con distanziamento interpersonale, nonché l’uso delle mascherine.

Ricordiamo ai lettori che le notizie raccolte riguardano una bozza che dovrà ancora essere sottoposta al vaglio dei suggerimenti dei sindacati e del comitato tecnico scientifico.

A settembre si torna a scuola, i collaboratori scolastici misureranno la febbre a studenti e docenti. Tutte le misure

Rientro a scuola: mascherine anche in aula insegnanti, no file a macchinetta snack, scaglionamento uscite studenti ogni 15 minuti

Stampa

Eurosofia organizza la III edizione di [email protected] Aiutiamo i giovani a progettare il loro futuro in modo consapevole