Rientro a settembre: la Puglia propone entrate scaglionate

La regione Puglia si mobilita per l’avvio del prossimo anno scolastico.

I nodi da sciogliere sono il trasporto e gli organici insufficienti di docenti e ata.

Per gli autobus non sarò possibile aumentare le corse, per cui la Regione propone entrate scaglionate degli studenti a scuola.

Per quanto riguarda gli organici, l’assessore regionale all’Istruzione ha inviato una lettera al ministro, denunciando che la Regione può offrire il tempo pieno solo in minima parte, che esiste un rapporto alto alunni-insegnante e che, infine, occorrono più ATA.

Docenti neoassunti, formazione su didattica digitale integrata. Affidati ad Eurosofia per acquisire le competenze richieste