Rientro a settembre: al cambio d’ora ogni docente dovrà pulire cattedra e oggetti uso comune. La proposta

di redazione

item-thumbnail

Sarebbe questa una delle proposte avanzate dalle Regioni per l’avvio delle scuole a settembre. Avvio che – è stato richiesto – deve essere in presenza, ma con precise regole. E’ un altro tassello delle linee guida che saranno varate dal Ministero, che si compongono anche delle indicazioni della task force guidata dal prof. Bianchi e  delle indicazioni del Comitato tecnico scientifico.

Come riporta “Il Messaggero”, i docenti dovranno essere messi in condizione di pulire la cattedra e tutto ciò che viene utilizzato anche dagli altri docenti.

In questo elenco potrebbero rientrarci: la sedia, il cancellino,  la lavagna multimediale se utilizzata con i polpastrelli, il computer di classe o il tablet.

Le operazioni dovranno avvenire, almeno secondo le indiscrezioni fornite da Lorena Loiacono, ad ogni cambio d’ora, “prima di consegnare la classe al docente successivo”.

Una soluzione che al momento è solo una proposta avanzata dalle regioni e che dovrà essere sottoposta al vaglio del Ministero che deciderà se inserirla o meno in quelle che saranno le linee guida varate per il rientro a settembre.

Versione stampabile
Argomenti:

soloformazione