Rientro a scuola, Verdi: servono 5 mld, classi con max 15-18 alunni

“Per il rientro a scuola, crediamo che sia necessario partire da una grande opera infrastrutturale: il risanamento degli edifici scolastici, anche da rendere autonomi dal punto di vista energetico”.

Così Nando Bonessio, co-portavoce dei Verdi del Lazio ed esponente di Europa Verde, durante gli Stati Generali della Green Economy, organizzati da Europa Verde.

Poi c’è il problema concreto del personale: con il concorso indetto, non si riuscirà neanche a sostituire chi sta andando in pensione. Infine, il tema del trasporto pubblico e sostenibile. È evidente come sia impossibile realizzare questi interventi con un solo miliardo e mezzo destinato alla scuola dal decreto rilancio. Europa Verde, – ha concluso Bonessio, – propone che ci sia un minimo di impegno e di investimento non inferiore a 5 miliardi reali, con classi non superiori ai 15-18 alunni, così da rilanciare il sistema formativo italiano e garantire la sicurezza“.

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia