Rientro a scuola, Sasso: il ministro ci ripensa sulle turnazioni delle classi

Stampa

“La Azzolina cento ne pensa e una ne fa, e la fa pure male.

Dopo la roboante intervista televisiva di ieri, oggi assistiamo ad una altrettanto roboante retromarcia sulle sue stesse proposte di riapertura della scuola a settembre.

In effetti, l’idea di costringere alunni anche di 6 anni ad andare a scuola a giorni alterni e gli altri giorni trovarsi a casa davanti ad un pc, ci sembrava davvero troppo, anche per la Azzolina.
Ma il ministro non smentisce del tutto.

Dopo aver gettato nello scompiglio le famiglie italiane con proposte assurde ed irrealizzabili di turnazioni e sdoppiamenti vari, il Ministro Azzolina chiarisce che si trattava solo di una proposta per “alimentare il dibattito”, non già di una decisione definitiva.

Ci auguriamo a questo punto maggiore serietà da parte sua in un periodo come questo, con i cittadini già a lungo provati da una serie di comunicazioni istituzionali che spesso hanno generato panico e confusione.

Con buona pace della sua task force di super esperti, la Azzolina ascolti le mamme ed i papà italiani, che aspettano chiarezza e vogliono programmare con tranquillità il prossimo anno scolastico”.

Così l’On.Sasso in una nota.

Stampa

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia