Rientro a scuola, Genitori: non è sostenibile la didattica a distanza a settembre

di redazione

item-thumbnail

“Siamo preoccupati per l’ipotesi di alternanza lezioni a casa e scuola.

Non la riteniamo sostenibile sia sul piano didattico, sia sul piano familiare.I genitori in questa pandemia sono stati protagonisti di uno sforzo organizzativo encomiabile, peraltro penalizzato con la riduzione dello stipendio per i genitori che volevano usufruire del congedo. Adesso si ripropone un modello di scuola “quella a distanza ” che può essere adottato solo in questioni di altissima emergenza.

Noi per settembre non vogliamo una nuova didattica a distanza per i nostri figli, ma trovare una scuola live per tutti, con politiche di inclusione e senza discriminazione per i bambini che hanno avuto parenti ammalati di covid.

Quindi: docenti già assegnati nelle classi, stop classi pollaio, dotazione di mascherine, pulizia e sanificazione quotidiana, carta igienica e sapone nei bagni, gel disinfettante nei corridoi, queste le richieste semplici e concrete delle famiglie.”

Questo quanto ha dichiarato Antonio Affinita, Direttore Generale del Moige – Movimento Italiano Genitori.

Versione stampabile
Argomenti:

soloformazione