Rientro a scuola, nel Lazio l’influenza e il covid creano problemi: oltre il 10% di assenze fra docenti e ATA

WhatsApp
Telegram

Nel Lazio, ma probabilmente anche per nel resto d’Italia, quella del 9 gennaio è stata una ripresa delle lezioni un po’ complicata, complici l’influenza e i casi covid ancora segnalati. A Roma problemi anche per lo sciopero delle educatrici.

Come riporta Il Messaggero, da una prima analisi sulla base delle comunicazioni inviate questa mattina agli istituti, circa il 10% dei docenti laziali avrebbe contattato la scuola in cui si presta servizio per comunicare l’assenza. In molti hanno riferito che il motivo è proprio quello di salute, per lo più l’influenza. Ci sono anche casi di personale scolastico assente causa covid, che, nonostante la bassa incidenza, non manca di colpire in questo periodo.

Questa mattina – racconta la preside dell’Istituto comprensivo via Poseidone – 15 docenti e 4 collaboratori ci hanno comunicato l’assenza perché malati su un totale di 180 dipendenti“.

A Roma a tale scenario si aggiunge quello dello sciopero delle educatrici degli asili nido indetto dai Cobas. La protesta riguarda tutto il comparto dei pubblici dipendenti di Roma Capitale e in molte strutture del Campidoglio i disagi non sono mancati.

Rientro in classe e Covid, medici raccomandano: non andare a scuola con sintomi influenzali, eventualmente indossare mascherina

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur