Rientro a settembre, Gallo (M5S): bisognerà abituarsi a cambiare orari e spazi, alcuni studenti in aula e altri a distanza

Stampa

L’Onorevole Luigi Gallo, presidente Commissione Istruzione della Camera, M5s, in un’intervista a Fanpage.

“Lavoriamo in Parlamento – afferma Gallo – per un graduale ritorno alla presenza a scuola con un numero ridotto di studenti per aula per garantire la sicurezza dato il rischio di contagi da Covid-19.

Sarà necessario un cambio di organizzazione, ad esempio, sugli orari e sugli spazi.

La stessa didattica in presenza sarà strutturalmente accompagnata dalla didattica a distanza con studenti in aula e studenti in remoto.

L’attività si realizzerà, ove possibile, anche in luoghi aperti o in spazi culturali e sportivi nello stesso comune del plesso scolastico diversificando le attività didattiche. La scuola può educare ad una società che cambia senza esporre a rischio la salute dei bambini, delle famiglie e degli operatori scolastici”.

Il presidente della Commissione istruzione della Camera ha presentato oggi un ordine del giorno, con il quale chiede il rientro a scuola prima di settembre per gli alunni non raggiunti dalla didattica a distanza.

Stampa

Graduatorie terza fascia ATA: incrementa il punteggio con le offerte Mnemosine, Ente accreditato Miur