Rientro a scuola, Fratoianni (SI): nulla cambia. Serve assumere personale, ridurre alunni per classe, potenziare trasporti

Stampa

Cosa è stato fatto per garantire il rientro a scuola a settembre rispetto ad 1 anno fa? Nulla, abbiamo i vaccini ma non bastano. Servirebbe assumere personale, potenziare trasporti, ridurre drasticamente numero studenti per classe. Non è impossibile ma bisogna volerlo fare. Lo scrive su Facebook il segretario nazionale di Sinistra Italiana Nicola Fratoianni.

“Cos’è stato fatto per garantire il rientro a scuola a settembre rispetto all’anno scorso? Nulla. Abbiamo i vaccini, è vero, ma sappiamo bene che non bastano”, scrive Fratoianni.

“E sappiamo altrettanto bene – prosegue l’esponente dell’opposizione di sinistra – cosa andrebbe fatto: assumere e stabilizzare il personale scolastico, potenziare il trasporto pubblico locale, con nuovi mezzi e corse dedicate, ridurre, drasticamente, il numero di alunni per classe.

“Nulla di impossibile, ma bisogna volerlo fare e investire tutte le risorse necessarie. Perché non si sta facendo? Insegnanti, presidi, studenti, studentesse e le loro famiglie attendono da un anno e mezzo. Altrimenti – conclude Fratoianni – a pagare il prezzo più alto saranno sempre loro, sempre gli stessi. E non credo che ce lo possiamo permettere.”

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur