Rientro a scuola fascia 0-6, insegnanti avranno supporto psicoeducativo. Pediatri per bimbi in difficoltà

Stampa

Sottoscritto il protocollo d’intesa tra ministero e sindacati per garantire la ripresa delle attività in presenza dei servizi educativi e delle scuole dell’infanzia, nel rispetto delle regole di sicurezza per il contenimento della diffusione di Covid 19. Al punto 8 del documento si affronta il supporto psicologico e pedagogico.

Di particolare importanza è il supporto psicologico e pedagogico per il personale e per tutta l’utenza, nonché l’attenzione alla salute.

Questi i suggerimenti del protocollo:

  • promozione di specifici “Patti educativi” di comunità, finalizzati all’alleanza tra Servizi educativi, Scuola ed Enti locali, istituzioni pubbliche e private, soggetti del terzo settore;
  • rafforzamento degli spazi di condivisione e di alleanza tra Servizi educativi o Scuola e Famiglia, anche a distanza;
  • valorizzazione della fondamentale funzione del coordinamento pedagogico, così come previsto dal d.lgs. n. 65/2017, per coadiuvare le attività del personale nella applicazione di metodologie innovative, nella gestione dei gruppi, nell’individuazione di soluzioni educative e didattiche rispondenti alle esigenze dell’utenza. In particolare, gli insegnanti/educatori di riferimento dei gruppi/sezioni dei bambini che esprimono evidenti difficoltà possono avvalersi del supporto psicoeducativo con la collaborazione e il coinvolgimento dei genitori. Il pool educativo può inoltre riunirsi con cadenza bimestrale richiedendo un confronto agli assegnati all’istituto dalle AUSL di riferimento per monitorare andamento e sviluppo del gruppo dei bambini e quindi segnalare bambini in difficoltà.

Scarica il documento integrale

Riapertura scuole, tutti gli adempimenti necessari: documenti da scaricare, modelli, info utili

Stampa

Graduatorie terza fascia ATA: incrementa il punteggio con le offerte Mnemosine, Ente accreditato Miur