Rientro a scuola dopo la pausa per le festività: un esempio di circolare

WhatsApp
Telegram

Al fine di disciplinare il rientro in sicurezza al termine della sospensione delle attività didattiche per le festività natalizie e di inizio anno scolastico, tutto il personale scolastico in servizio e le famiglie degli alunni frequentanti che riprenderanno le attività didattiche in presenza dovrebbero, a maggiore garanzia dell’osservanza delle misure di prevenzione del COVID-19, ottemperare ad alcune disposizioni frutto sia della norma che delle circolari che, in queste ultime ore, regioni e, in taluni casi, amministrazioni comunali, stanno diramando. Per far ciò sarebbe utile una circolare esplicativa da parte del dirigente scolastico che renda edotti genitori e personale scolastico degli elementi normativi mutati a seguito dei due decreti-legge pubblicati durante tale lunga pausa.

La sicurezza passa attraverso la presentazione di apposita documentazione

Per la sicurezza di tutti, è, infatti, fondamentale – come brillantemente e lucidamente ha reso noto la professore Giuseppe Reho, dirigente scolastico dell’l’Istituto Comprensivo “Maria Montessori” di Cardano al Campo (VA), palese esempio di managerialità e professionalità alla guida di una istituzione scolastica – che tutti gli alunni e le alunne al momento del rientro in classe presentino apposita documentazione attestante alcuni elementi. In particolare, dovrebbero attestare che alla data del rientro a scuola non siano destinatari di provvedimento di isolamento domiciliare obbligatorio oppure di quarantena domiciliare.

Gli alunni e le alunne delle classi/sezioni di tutte le scuole di ogni ordine e grado dovrebbero attestare che alla data del 7 o del 10 gennaio 2022 o successiva di rientro in classe non sono oggetto di disposizioni di isolamento domiciliare obbligatorio fiduciario oppure quarantena domiciliare.

Cosa presentare

Per la frequenza scolastica al rientro in classe/sezione dovranno presentare al docente in servizio alla prima ora di lezione il “modulo riammissione a scuola dopo il periodo di sospensione delle attività didattiche per le festività natalizie” debitamente compilato e firmato da uno dei genitori.

Documentazione da presentare per alunni che sono risultati soggetti positivi accertati al covid-19

Oltre al modulo indicato, a seconda dei casi di seguito illustrati – come previsto dalla Circolare per il rientro predisposta dal dirigente scolastico professore Giuseppe Reho, alla guida dell’l’Istituto Comprensivo “Maria Montessori” di Cardano al Campo (VA) – vi è da presentare la seguente documentazione:

  • gli alunni e le alunne che sono risultati soggetti positivi accertati al covid-19 e che nel frattempo hanno terminato il periodo di isolamento fiduciario/quarantena possono rientrare in comunità solo dopo aver inviato alla mail della scuola la seguente documentazione:
  • Disposizione di quarantena in seguito all’accertamento della positività al Sars-cov-2 (soggetto positivo accertato);
  • Attestazione di fine isolamento domiciliare obbligatorio di soggetto covid positivo rilasciato dall’ASL o altra azienda sanitaria oppure attestato di rientro in sicurezza rilasciato dal mmg/pls.

Alunni che sono stati in sorveglianza attiva con testing

Gli alunni e le alunne delle classi che durante il periodo di interruzione delle attività didattiche sono stati in sorveglianza attiva con testing dovranno presentare al docente in servizio alla prima ora di lezione copia degli esiti negativi dei tamponi effettuati, quale riscontro dell’effettiva sorveglianza effettuata.

Alunni che sono stati in sorveglianza attiva e successivamente in quarantena domiciliare

Gli alunni e le alunne delle classi che sono stati in sorveglianza attiva e successivamente, a seguito di provvedimento dell’azienda sanitaria, in quarantena domiciliare e che alla data del rientro in classe hanno terminato tale periodo, dovranno presentare al docente in servizio nella prima ora di lezione, la documentazione inerente alla quarantena effettuata durante il periodo di sospensione delle attività didattiche, e cioè (come previsto dalla brillante circolare citata) nello specifico:

  • Se si è eseguito il tampone nasofaringeo (molecolare o antigenico) con esito negativo a partire dal decimo giorno di quarantena con prenotazione programmata e inviata dall’azienda sanitaria direttamente alla mail oppure tramite sms, si deve presentare: copia disposizione di isolamento fiduciario domiciliare disposta dall’azienda sanitaria e pervenuta a mezzo email al proprio indirizzo di posta elettronica; attestazione di fine quarantena rilasciata dall’azienda sanitaria oppure esito negativo del tampone antigenico o molecolare di fine quarantena; modulo per la riammissione a scuola dopo assenza debitamente firmato e compilato.
  • Se sono stati effettuati i 14 giorni di quarantena, in mancanza di un tampone molecolare o antigenico, si deve presentare: copia disposizione di isolamento fiduciario domiciliare disposta da azienda sanitaria e pervenuta a mezzo email al proprio indirizzo di posta elettronica; attestazione di fine quarantena rilasciata dall’azienda sanitaria; modulo per la riammissione a scuola dopo assenza debitamente firmato e compilato.
  • Nel caso di alunni vaccinati (dai 12 anni in poi) al termine del periodo di quarantena di 7 giorni a seguito di tampone nasofaringeo (molecolare o antigenico) con esito negativo eseguito a partire dal settimo giorno di quarantena con prenotazione programmata e inviata dall’azienda sanitaria direttamente alla mail, si deve presentare: copia disposizione di isolamento fiduciario domiciliare disposta dall’azienda sanitaria e pervenuta a mezzo email al proprio indirizzo di posta elettronica; attestazione di fine quarantena rilasciata dall’azienda sanitaria oppure esito negativo del tampone antigenico o molecolare di fine quarantena; modulo per la riammissione a scuola dopo assenza debitamente firmato e compilato.

Alunni in isolamento domiciliare obbligatorio oppure quarantena domiciliare

Gli alunni ed alunne delle classi/sezioni di tutte le scuole di ogni ordine e grado per i quali alla data del 07 o 10/01/2022 o successiva di rientro in classe è vigente un provvedimento di isolamento domiciliare obbligatorio oppure quarantena domiciliare in quanto soggetti positivi accertati non possono riprendere le attività didattiche in presenza. Per tali alunni prosegue, come da regolamento, la didattica digitale integrata.

Gli alunni e le alunne delle classi/sezioni di tutte le scuole di ogni ordine e grado che alla data del 07 o del 10/01/2022 o successiva di rientro in classe sono ancora in quarantena domiciliare in quanto soggetti contatti stretti di soggetti positivi accertati non possono riprendere le attività didattiche in presenza. Per tali alunni prosegue, come da regolamento, la didattica digitale integrata.

Cosa devono fare i genitori

Per i genitori di tutti gli alunni – come previsto dalla Circolare del dirigente scolastico professore Giuseppe Reho – che rientrano alla normale frequenza in comunità scolastica alla data del 7 o del 10/01/2022 oppure successiva del rientro in classe vale il principio della responsabilità genitoriale dei genitori in ordine alla sorveglianza sanitaria nei confronti dei propri figli, sulla base di quanto disposto nella integrazione al patto educativo di corresponsabilità.

La riammissione alle attività didattiche in presenza per tutti gli alunni, così come disposto ad inizio anno scolastico è consentita se:

  • La temperatura corporea risulta inferiore ai 37,5 °c;
  • Non è presente sintomatologia riconducibile al covid-19 da accertare mediante interlocuzione con il pediatra di libera scelta;
  • Non si è stati esposti ad alto rischio a un caso sospetto o confermato positivo al covid-19.

La responsabilità della verifica delle condizioni sopra riportate è a cura delle famiglie, sulla base della responsabilità genitoriale in ordine alla sorveglianza sanitaria dei propri figli.

Come giustificare le assenze

Le assenze degli alunni dalle lezioni continueranno ad essere giustificate con le usuali procedure e mediante il modulo per la riammissione a scuola dopo assenza che dovrebbe essere scaricabile dal sito internet di ciascuna scuola.

Disposizioni per i docenti

Tutti i docenti in servizio alla prima ora di lezione il 7 o il 10/01/2022 o successiva data di rientro in classe da parte degli alunni, in tutte le scuole di ogni ordine e grado dell’istituto – come previsto dalla Circolare del dirigente scolastico professore Giuseppe Reho, che alleghiamo come eccellente esempio di “Buona scuola” – dovranno raccogliere la documentazione richiesta osservando il principio della riservatezza dei dati, riponendo in busta e chiudendola.

I docenti coordinatori di classe della scuola secondaria ed i docenti prevalenti della scuola primaria avranno cura di raccogliere e custodire la documentazione raccolta.

Circolare – Rientro in_sicurezza dopo_la_pausa_per le_festività

WhatsApp
Telegram

ASUNIVER e MNEMOSINE, dottorato di ricerca in Spagna: cresci professionalmente e accedi alla carriera universitaria con tre anni di congedo retribuito