Rientro a scuola, Crisanti: non diventi focolaio, proteggere docenti e presidi

“Io sono molto favorevole all’utilizzazione della mascherina, ma da sola non credo che risolva il problema”, lo ha detto al Tg di RaiNews24 Andrea Crisanti, professore ordinario di Microbiologia all’Università di Padova

Per la scuola – ha aggiunto – bisogna che tutti noi abbiamo chiari quali obiettivi si vogliono raggiungere e a mio avviso sono quattro: il primo, impedire che il ritorno a scuola coincida con una trasmissione della malattia tra gli alunni; secondo, proteggere il personale docente e non docente della scuola; terzo, proteggere la comunità perché la scuola non diventi un moltiplicatore di infezione; quarto, proteggere dal punto di vista legale, amministrativo e penale i presidi“.

Il virologo ha anche parlato della chiusura delle discoteche: “E’ stato secondo me un passo giusto nella direzione giusta, sia per un valore pratico che simbolico, perché bisognava in qualche modo far capire che questa situazione non doveva continuare“.

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia