Rientro a scuola, concorsi e graduatorie: caos all’italiana. Lettera

Stampa
ex

Inviata da Mario Bocola – Si sta facendo un gran parlare in questi giorni del rientro a scuola e non occasione per la Ministra dell’Istruzione per esternare alla stampa le modalità di ritorno nelle aule scolastiche.

Tutto dipende dall’andamento epidemiologico che, stando agli ultimi
aggiornamenti, i contagi sono in aumento per via della movida e degli
assembramenti, nonché dell’uso improprio o non utilizzo delle mascherine.

Il rientro a scuola sia chiaro sarà incerto fino all’ultimo giorno di vacanza! E poi c’è la questione dei banchi monoposto con modelli avveniristici veramente da pista autoscontro con le rotelle che, adoperate dagli studenti daranno luogo a vere e proprie gare da autopista. E in ultimo i concorsi. Il Ministero dell’Istruzione ha messo molta carne a cuocere sui concorsi tra quello dell’infanzia, della primaria, ordinario, straordinario per l’assunzione di migliaia di docenti per non parlare della contestuale
apertura delle graduatorie provinciali e d’istituto. Insomma un calderone che sta generando caos e confusione. Ci attende un nuovo anno scolastico all’insegna delle novità e dell’incertezza che regna sovrana.

Stampa

Preparazione concorsi e TFA Sostegno con CFIScuola!