Rientro a scuola, Azzolina: per lavoratori fragili ci saranno adeguate indicazioni

Stampa

Sulla gestione dei lavoratori fragili per il rientro a scuola a settembre ci saranno adeguate indicazioni.

Questo è quanto riferito dalla ministra dell’Istruzione, Lucia Azzolina, che ha ricevuto il Presidente ANP Antonello Giannelli.

“Il Presidente dell’ANP – leggiamo in un comunicato – ha colto l’occasione per ribadire la richiesta di riforma della responsabilità penale datoriale, sia rispetto alla prevenzione del contagio da COVID-19 sia rispetto a quella, più ampia, della prevenzione degli infortuni sul luogo di lavoro.

La Ministra ha dichiarato di voler delimitare, rendendole sostenibili, le responsabilità dirigenziali mediante un provvedimento legislativo di prossima emanazione. A tal proposito, ha anche precisato che saranno a breve fornite adeguate indicazioni sulla gestione dei lavoratori fragili.”

L’INAIL intanto ha già diffuso una nota nella quale si spiega come i datori di lavoro possono richiedere la visita medica per lavoratori inquadrabili come “fragili” ovvero sui lavoratori che, per condizioni derivanti da immunodeficienze da malattie croniche, da patologie oncologiche con immunodepressione anche correlata a terapie salvavita in corso o da più co-morbilità, valutate anche in relazione dell’età,  ritengano di rientrare in tale condizione di fragilità.

Per la scuola naturalmente bisognerà attendere le indicazioni del Ministero.

Stampa

Graduatorie terza fascia ATA: incrementa il punteggio con le offerte Mnemosine, Ente accreditato Miur