Rientro a scuola a settembre, mensa sì ma se c’è il lunchbox in plexiglass

Stampa

Pubblicato ieri il documento del comitato tecnico scientifico con il quale si danno indicazioni al Ministero sul rientro a settembre. Molte le indicazioni fornite, alcune delle quali concernenti la sicurezza nei locali.

Per quanto riguarda le mense scolastiche, il comitato tecnico scientifico a riguardo scrive che “il consumo del pasto a scuola rappresenta un momento di fondamentale importanza sia da un punto di vista educativo, per l’acquisizione di corrette abitudini alimentari, che sanitario in quanto rappresenta un pasto sano ed equilibrato”. Argomentazioni alla base della decisione di non negare questo momento agli studenti, ma di preservare il consumo del pasto a scuola garantendo tuttavia soluzioni organizzative che assicurino il distanziamento.

“Per la refezione quindi – le singole realtà scolastiche dovranno identificare soluzioni organizzative ad hoc che consentano di assicurare il necessario distanziamento attraverso la gestione degli spazi (refettorio o altri locali idonei), dei tempi (turnazioni), e in misura residuale attraverso la fornitura del pasto in “lunch box” per il consumo in classe.”

Scarica TESTO INTEGRALE

Stampa

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia