Rientro a scuola: a Bolzano riaprono le scuole di infanzia e primaria, ma non quelle di lingua italiana

Stampa

Le scuole d’infanzia e primaria di lingua tedesca e ladina sono state riaperte in Alto Adige.

I bambini di lingua italiana sono invece ancora a casa, perché i presidi hanno opposto il veto all’apertura perché non sicuri di garantire la sicurezza-

Sono dunque duemila alunni di infanzia e primaria, che sono tornati in classe: scuole riaperte per dare una mano ai genitori, che devono tornare al lavoro, con priorità di rientro per i figli di operatori sanitari e dei servizi sociali.

Non ci saranno lezioni ordinarie, perché non si useranno quaderni e libri, nè si faranno compiti e verifiche.

I bambini entrano a gruppi, sono a scuola dalle 8,30 alle 12,30, non c’è pranzo nè merenda per motivi igienico-sanitari.

Stampa

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia