Riduzione percorso istruzione a 12 anni. PD dice sì, ma senza tagli degli organici

Stampa

red – ”Se fossero vere le indiscrezioni di stampa che circolano in queste ore, – Ha affermato, in una nota, Francesca Puglisi, responsabile Scuola del Pd – riteniamo che sarebbe giusto ridurre il percorso di istruzione a 12 anni per permettere ai ragazzi e alle ragazze italiane di non dover scontare un anno di ritardo rispetto ai propri coetanei europei, ma chiediamo al Ministro di discutere questo obiettivo coinvolgendo in modo ampio tutto il mondo della scuola e il Parlamento”.

red – ”Se fossero vere le indiscrezioni di stampa che circolano in queste ore, – Ha affermato, in una nota, Francesca Puglisi, responsabile Scuola del Pd – riteniamo che sarebbe giusto ridurre il percorso di istruzione a 12 anni per permettere ai ragazzi e alle ragazze italiane di non dover scontare un anno di ritardo rispetto ai propri coetanei europei, ma chiediamo al Ministro di discutere questo obiettivo coinvolgendo in modo ampio tutto il mondo della scuola e il Parlamento”.

Chiediamo – continua la nota – che il taglio di un anno di istruzione non si traduca in un taglio degli organici per fare cassa, ma che il personale venga utilizzato per eliminare le classi pollaio, per ampliare l’organico per rispondere ai bisogni dell’offerta formativa delle scuole autonome e restituire il tempo tagliato dal precedente governo alla primaria e alla secondaria di primo grado, incrementando anche le attivita’ di laboratorio e di lotta alla dispersione scolastica”.

Stampa

Preparazione concorsi e TFA Sostegno con CFIScuola!