Riduzione comparti contrattazione: parere favorevole del Governo. Adesso aprire sessione negoziale per il rinnovo

Stampa

Il 5 aprile 2016 è stata firmata l'ipotesi di Contratto collettivo nazionale quadro (CCNQ) per la definizione dei comparti di contrattazione collettiva e delle relative aree dirigenziali per il triennio 2016-2018, come abbiamo riferito in "Stipendi, novità: aumento ogni tre anni e comparti diventano 4 . Il testo dell'accordo ARAN. "Adesso rinnovo". 

Il 5 aprile 2016 è stata firmata l'ipotesi di Contratto collettivo nazionale quadro (CCNQ) per la definizione dei comparti di contrattazione collettiva e delle relative aree dirigenziali per il triennio 2016-2018, come abbiamo riferito in "Stipendi, novità: aumento ogni tre anni e comparti diventano 4 . Il testo dell'accordo ARAN. "Adesso rinnovo". 

I comparti di contrattazione, sulla base di detto accordo, sono stati ridotti a 4: 

  1. Funzioni centrali;
  2. Funzioni locali;
  3. Sanità;
  4. Istruzione e ricerca".

Nella giornata di ieri, 15 giugno 2016, si è svolto un Consiglio dei Ministri, nel corso del quale il Governo ha autorizzato il Ministro Madia ad esprimere il parere favorevole del medesimo Governo sul sopra citato CCNQ relativamente alla riduzione dei comparti.

Ricordiamo che la riduzione dei comparti e, conseguentemente, delle aree di contrattazione,  sono state effettuate in attuazione del d.lgs. n. 150 del 2009.

Detta riduzione, inoltre, rappresenta la condizione propedeutica per l'apertura della sessione negoziale per il rinnovo dei contratti, relativamente alla quale non si può più perdere tempo, considerato che gli stessi sono bloccati dal 2009.

Stampa

Acquisisci 6 punti con il corso Clil + B2 d’inglese. Contatta Eurosofia per una consulenza personalizzata