Argomenti Consulenza fiscale

Tutti gli argomenti

Ricovero ospedaliero e convalescenza post ricovero per docente: come e quando si comunica?

WhatsApp
Telegram

Come va comunicata alla scuola l’assenza per ricovero ospedaliero e la successiva convalescenza?

La malattia per il dipendente pubblico prevede una indennità, per i primi 10 giorni decurtata. Solo dall’undicesimo giorno di avrà diritto alla retribuzione in caso di evento morboso che fa assentare dal lavoro.

La stessa decurtazione, però, non si applica in caso di ricovero ospedaliero e neanche nel caso di convalescenza post ricovero o ricovero domiciliare certificato dall’ASL. Nel caso del ricovero ospedaliero sono comprese anche le prestazioni in day hospital con ricovero inferiore alle 24 ore (ma non vi rientrano le prestazioni effettuate ambulatorialmente).

Rispondiamo ad una nostra lettrice che ci chiede:

Buongiorno,avrei gentilmente bisogno di sapere se un ricovero ospedaliero per breve intervento chirurgico, con dimissione nell’arco di qualche ora, può essere coperto da malattia e quale certificazione debba essere chiesta alla struttura ospedaliera. Essendo una docente a tempo indeterminato, come mi devo muovere a livello di comunicazione alla scuola? Nello specifico, devo inoltrare domanda di malattia attraverso il canale istituzionale prima, dopo il ricovero o lo stesso giorno? 
Ringrazio per l’attenzione.

Ricovero ospedaliero e convalescenza

In ogni caso, l’intervento chirurgico è coperto da malattia. Se effettuato in day hospital, anche se solo per poche ore, non è soggetto alla decurtazione dell’indennità.

Per quel che riguarda la comunicazione alla scuola, essa dovrebbe essere prodotta con tempestività. Resta a carico del dipendente l’obbligo di comunicare all’istituto scolatico, preferibilmente non oltre l’inizio dell’orario di servizio, l’assenza per malattia nel giorno in cui si verifica comunicando al tempo stesso anche la durata dell’assenza (a cui potrà seguire, poi, anche una eventuale prosecuzione).

Per la certificazione da presentare per la prestazione sarà sufficiente quella rilasciata dalla struttura pubblica o provata in cui è stato effettuato l’intervento. Per quella che riguarda la convalescenza post operatoria basta anche quella del medico curante che dovrà, però, chiaramente indicare che la prognosi discende direttamente dall’intervento subito in ospedale.

Invitiamo alla lettura della nostra guida completa sulla malattia.

WhatsApp
Telegram
Consulenza fiscale

Invia il tuo quesito a [email protected]
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Concorso a cattedra ordinario secondaria, il corso: con esempi di prova orale già pronti e simulatore EDISES per la prova scritta. A 150 EURO