Argomenti Consulenza fiscale

Tutti gli argomenti

Ricostruzione di carriera, domanda entro il 31 dicembre: a cosa serve e quali servizi?

Stampa

Ricostruzione di carriera: tempi di presentazione della domanda e servizi valutabili.

Ricostruzione di carriera. La prima domanda che ci si pone al riguardo è: a cosa serve? Lo scopo è quello di inserire nell’anzianità di servizio anche gli anni di preruolo. L’anzianità di servizio in questione servirà per passare da uno scalone stipendiale all’altro.

Ricostruzione di carriera: chi deve fare domanda

A fare domanda di ricostruzione di carriera possono essere solo i docenti entrati in ruolo e solo dopo il superamento dell’anno di prova.

Con la ricostruzione di carriera si  fa in modo che ai fini dell’inquadramento degli scaglioni retributivi vengano valutati anche i servizi di preruolo, ovvero quelli effettuati prima dell’assunzione in ruolo dell’insegnante.

Per il personale della scuola, infatti, la progressione economica per anzianità di servizio è articolata in scaglioni ben definiti di anzianità di servizio:

  • primo scaglione da 0 a 8 anni di servizio
  • secondo scaglione da 9 a 14 anni di servizio
  • terzo scaglione da 15 a 20 anni di servizio
  • quarto scaglione da 21 a 27 anni di servizio
  • quinto scaglione da 28 a 34 anni di servizio
  • sesto scaglione da 35 anni di servizio e oltre.

Quali servizi sono valutabili nella domanda di ricostruzione?

In linea generale sono valutabili tutti i servizi preruolo che possono essere inseriti nella domanda di mobilità e nello specifico:

  • servizi di docenza presso scuole statali che abbiano avuto durata minima di 180 giorni nell’anno scolastico a patto che siano stati prestati in possesso dell’idoneo titolo di studio (validi anche i servizi dal 1 febbraio agli scrutini o al termine dell’attività didattica nella scuola dell’infanzia)
  • servizio di leva obbligatorio se era in corso di svolgimento al 31 gennaio 1987 o in data successiva (se antecedente tale data, invece, può essere utilizzato solo in costanza di impiego e coperto da nomina
  • servizi prestati nella scuola di infanzia (sia di ruolo che non di ruolo) e nella scuola prima solo nel caso sia di ruolo, di enti locali solo nel caso che al momento della domanda si abbia un contratto a tempo indeterminato nella scuola dell’infanzia o nella scuola primaria
  • servizio prestato fino al 31 agosto 2008 presso scuole parificate e nelle scuole secondarie pareggiate
  • servizi prestati presso le Università come professore incaricato e assistente sia incaricato che straordinario
  • deve essere conteggiato anche l’anno si prova superato ma non sarà conteggiato l’anno scolastico in corso.

Non sono valutabili, invece, i servizi prestati presso scuole private e paritarie anche se legalmente riconosciute.

Quando si presenta domanda di ricostruzione?

L’artcolo 209 della legge numero 107 del 2015 prevede che la richiesta di ricostruzione di carriera possa essere presentata solo una volta superato l’anno di prove e nello specifico dal 1 settembre al 31 dicembre dell’anno scolastico successivo.

Per presentare la domanda è necessario utilizzare la funzione che si trova sulla piattaforma Istanze Online.

Stampa
Consulenza fiscale

Invia il tuo quesito a [email protected]
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur