Ricorso organico di sostegno, avviato un ricorso al TAR di Lecce

di Lalla
ipsef

Gianfranco Palmariggi – Organico di sostegno troppo squilibrato, tra i vari ordini di scuola, e i docenti della secondaria di secondo grado ricorrono al Tribunale Amministrativo Regionale. E’ questo quanto succede nell’Ambito territoriale di Brindisi, facente parte dell’USR della Puglia.

Gianfranco Palmariggi – Organico di sostegno troppo squilibrato, tra i vari ordini di scuola, e i docenti della secondaria di secondo grado ricorrono al Tribunale Amministrativo Regionale. E’ questo quanto succede nell’Ambito territoriale di Brindisi, facente parte dell’USR della Puglia.

Gli alunni disabili delle scuole superiori, infatti, possono usufruire dell’insegnante di sostegno delle scuole superiori con un rapporto 1/4, mentre negli altri ordini di scuola il rapporto è nettamente inferiore, fino ad arrivare ad un rapporto 1/1 nella scuola dell’infanzia. E’ stato così impugnato, dai docenti delle scuole superiori, il decreto di ripartizione dell’organico di sostegno di Brindisi, fra tutti gli ordini di scuola, dell’a.s. 2011-2012, chiedendo una equo trattamento.

Se il T.A.R. dovesse annullare suddetto decreto potrebbero essere invalidate le ultime immissioni in ruolo che hanno visto assegnati 70 posti di sostegno a tempo indeterminato, quasi tutti nella scuola dell’infanzia e primaria.

L’udienza è fissata per il giorno 5 aprile e la sentenza è prevista per il mese di maggio 2012.

Versione stampabile
soloformazione