Riconoscimento anzianità di servizio per prof precari. Una nuova sentenza

Di

Una nuova sentenza, questa volta nel padovano, dà ragione a 45 docenti che chiedevano parità di trattamento con i docenti di ruolo.

Una nuova sentenza, questa volta nel padovano, dà ragione a 45 docenti che chiedevano parità di trattamento con i docenti di ruolo.

La sentenza, emanata dal giudice del lavoro Barbara Bortot, dichiara "il diritto dei ricorrenti al riconoscimento ai fini giuridici ed economici dell’anzianità maturata in tutti i servizi non di ruolo prestati con la medesima progressione professionale riconosciuta dal Contratto nazionale di lavoro-comparto scuola al personale docente assunto a tempo indeterminato". A seguito di ciò il MIUR viene condannato "a collocare ciascuno dei ricorrenti al livello stipendiale corrispondente all’anzianità di servizio maturata."

Segui il nuovo ciclo formativo Eurosofia: “Educazione civica, cittadinanza attiva e cultura della sostenibilità a scuola”