Richiesta ISEE tramite Dichiarazione Sostitutiva Unica, istruzioni Inps

di redazione
ipsef

item-thumbnail

L’Inps ha messo a disposizione degli utenti delle istruzioni su come compilare la Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU) per la richiesta dell’ISEE (Indicatore della Situazione Economica Equivalente) che serve a valutare e confrontare la situazione economica delle famiglie.

Destinatari

La DSU e l’ISEE sono necessari per fare richiesta di  prestazioni sociali agevolate, cioè di tutte le prestazioni o servizi sociali o assistenziali la cui erogazione dipende dalla situazione economica del nucleo familiare del richiedente.

Il Sistema Informativo ISEE  è consultato dai soggetti che ergano prestazioni e servizi sociali o assistenziali, per verificare il  possesso dei requisiti da parte di chi abbia richiesto una prestazione sociale agevolata.

Compilazione DSU

La Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU)  contiene i dati anagrafici, reddituali e patrimoniali di un nucleo familiare ed ha validità dal momento della presentazione sino al 15 gennaio dell’anno successivo.

La DSU può essere presentata:

  • all’ente che eroga la prestazione sociale agevolata;
  • al comune;
  • a un Centro di Assistenza Fiscale;
  • online, tramite PIN, all’INPS.

I dati contenuti nella DSU sono in parte autodichiarati (come i dati anagrafici e i beni patrimoniali posseduti al 31 dicembre dell’anno precedente a quello di presentazione della dichiarazione) e in parte acquisiti dall’Agenzia delle Entrate (reddito complessivo ai fini IRPEF) e da INPS (trattamenti assistenziali, previdenziali e indennitari, erogati dall’INPS per ragioni diverse dalla condizione di disabilità e non rientranti nel reddito complessivo ai fini IRPEF).

Il nucleo familiare è quello alla data di presentazione della dichiarazione.

I redditi, che vanno dichiarati, sono quelli riferiti al secondo anno solare precedente la presentazione della DSU, mentre il patrimonio mobiliare e immobiliare è quello posseduto alla data del 31 dicembre dell’anno precedente a quello di presentazione della DSU.

DSU Mini

La DSU Mini contiene i principali dati anagrafici, reddituali e patrimoniali del nucleo familiare ed è utile per il calcolo dell’ ISEE “standard”, valido per la generalità delle prestazioni sociali agevolate.

DSU Integrale

La DSU integrale va compilata, per fornire informazioni aggiuntive, in base al tipo di prestazione da richiedere oppure alle particolari caratteristiche del nucleo familiare.

ISEE corrente

L’ISEE corrente viene calcolato nei casi in cui sia presente un ISEE in corso di validità.

Il calcolo dell’ISEE corrente si ottiene presentando la DSU ISEE corrente.

L’ ISEE corrente ha validità di due mesi dal momento della presentazione della DSU ISEE corrente.

Calcolo ISEE

L’INPS calcola l’ISEE in base alle informazioni autodichiarate dall’utente,  a quelle acquisite dall’Agenzia delle Entrate e quelle reperite nei propri archivi.

L’attestazione è disponibile per il dichiarante, entro dieci giorni lavorativi dalla ricezione della DSU, mediante:

  • l’accesso al servizio online dedicato;
  • le sedi territoriali competenti;
  • lo stesso ente al quale è stata presentata la dichiarazione, in presenza di specifico mandato conferito dal dichiarante.

L’attestazione può essere richiesta da qualunque componente del nucleo familiare all’INPS, mediante accesso al servizio online dedicato o tramite le sedi territoriali competenti.

Accedi al servizio

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
soloformazione