Richiesta di inserimento nuova classe di concorso A060 nei Licei multimediali

di Lalla
ipsef

Coordinamento nazionale A065 – Richiesta insegnamento della nuova classe di concorso di confluenza della A065: A-60 -Tecnologie e tecniche delle comunicazioni multimediali nel Liceo artistico – indirizzo Multimediale e Audiovisivo, Laboratorio di audiovisivo 2° biennio e 5° anno.

Coordinamento nazionale A065 – Richiesta insegnamento della nuova classe di concorso di confluenza della A065: A-60 -Tecnologie e tecniche delle comunicazioni multimediali nel Liceo artistico – indirizzo Multimediale e Audiovisivo, Laboratorio di audiovisivo 2° biennio e 5° anno.

Premessa

I Docenti della classe di concorso A065 – Tecnica Fotografica, costituiti in un Coordinamento Nazionale, formato da insegnanti abilitati in tale disciplina con contratti a tempo determinato e indeterminato, espongono osservazioni a riguardo della loro situazione professionale e della tabella di confluenza delle nuove classi di concorso (documento ministeriale del 15/3/2011).

Nella definizione ministeriale dei nuovi assi culturali per la scuola dell’obbligo, il primo di questi, l’asse de linguaggi, comprende fra le competenze: “utilizzare e produrre testi multimediali”. Questo presuppone, come Abilità/capacità, sempre negli assi culturali, “comprendere i prodotti della comunicazione audiovisiva”; “elaborare prodotti multimediali (testi, immagini, suoni, ecc.), anche con tecnologie digitali”, e fra le conoscenze che si devono avere sono comprese le “principali componenti strutturali ed espressive di un prodotto audiovisivo”, le “semplici applicazioni per la elaborazione audio e video”, l’”uso essenziale della comunicazione telematica”.

La nuova classe di concorso A-60 si pone in fondamentale continuità di questo aspetto dell’asse dei linguaggi e, intervenendo con insegnamenti che in gran parte si pongono immediatamente dopo la scuola dell’obbligo, unica nel panorama delle discipline riformate, ne approfondisce e completa a tutto tondo gli elementi.

L’attuale confinamento ad un ruolo meramente tecnico, ne svilisce invece la portata innovativa in un momento culturale in cui questi aspetti crescono di importanza rispetto ad altri aspetti della comunicazione. Si auspica quindi un diffondersi della materia anche nei licei artistici.

Il DM n.39/1998 e successive integrazioni impone ai docenti di Fotografia il titolo di Laurea obbligatorio e la verifica dei titoli professionali per accedere al concorso e alle lauree magistrali abilitanti SSiS.

Il Piano di studi caratterizzante il percorso formativo abilitante il docente A065 prevede un indirizzo di area comune comprendente nozioni di psicologia, pedagogia, teorie dell’istruzione, della programmazione didattica e dell’apprendimento, idoneità di lingua inglese, comune a tutti i corsi abilitanti SsiS.

La parte caratterizzante della A065 è inserita nell’area di indirizzo “Arte e Disegno”, in comune con le classi A061 (Storia delle Arte) e A025 (Disegno e storia dell’arte), ambedue insegnabili con la riforma scolastica nei Licei Artistici. Tale percorso di studi, oltre ad una parte formativa di elementi di storia, tecnica della fotografia, del cinema, dell’audiovisivo, prevede anche fondamenti si storia delle arti, delle comunicazione e del disegno.

Per quanto concerneva le prove abilitanti dei docenti A065 dei concorsi del 1982, 1984, 1990, 1999, è emerso anche in questo caso che elementi di storia, arti e punti di coesione con altre classi di concorso (A061 e A025), oltre all’approvazione dei titoli professionali.

Analizzando il piano di offerta formativa del docente abilitato SsiS e le prove d’esame del concorso abilitante ne consegue che contenuti e fini sono concordi e che i docenti della A065 hanno una formazione e svolgono un lavoro di insegnamento di fotografia in classe che non corrisponde alla denominazione “Tecnica Fotografica”, ma sarebbe realistico definirla “Storia e Tecnica della Fotografia e dei Linguaggi multimediali”.

La problematica della disciplina riguardo al fatto che il nome della materia non corrisponde a come è stato formato l’insegnante e a cosa realmente insegna è argomento discusso tra i docenti del coordinamento da parecchi anni, e si sperava che la riforma ponesse una volta per tutte fine a questo equivoco.

Nell’epoca moderna è riduttivo e inverosimile pensare che la scuola insegni discipline fotografiche basandosi solo sui principi della tecnica, cioè del solo uso del mezzo fotografico.

Già da parecchi anni le offerte formative delle scuole dove si insegna Fotografia propongono elementi di arte, storia e progettazione in linea con le richieste del mercato del lavoro che necessita personale sempre più esperto e preparato in materia, non solo a livello tecnico ma anche e soprattutto artistico.

Richiesta

Il Coordinamento Nazionale Docenti A065 ritiene non giusta l’esclusione dagli insegnamenti dal Liceo Artistico ad indirizzo Audiovisivo e Multimediale, riscontrato nella bozza delle tabelle delle nuove classi di concorso del 15-3-2011, della nuova classe di concorso A-60 -Tecnologie e tecniche delle comunicazioni multimediali.

La classe di concorso A065 si fonderà in un’unica macro area, la futura A-60, denominata Tecnologie e tecniche delle comunicazioni multimediali composta dalle seguenti classi di concorso: A044, A062, A063, A064, A065, A067 (che prevedono tutte il titolo di laurea e la valutazione dei titoli professionali dal 1998 secondo il DM n.39/1998 e successive indicazioni.

Ribadiamo che nel profilo di studio abilitante SsiS, della A065 nell’area dell’indirizzo “Arte e Disegno” ci sono le discipline fondamentali per l’insegnamento nei Licei ad indirizzo Audiovisivo che sono: TECNOLOGIE INFORMATICHE APPLICATE ALL’IMMAGINE; DIDATTICA MULTIMEDIALE E AUDIOVISUALE.

Questi insegnamenti prevedono che l’insegnante A065 acquisisca fondamenti di storia del cinema, fondamenti di ripresa cinematografica, televisiva, audiovisiva, multimediale, elementi di grafica in relazione al disegno animato.

Da quanto sopra detto si evince che la futura A-60: Tecnologie e tecniche delle comunicazioni multimediali, composta dalle classi di concorso: A044, A062, A063, A064, A065, A067 è L’UNICA CLASSE DI CONCORSO IN CUI GLI INSEGNANTI POSSIEDONO UN PERCORSO FORMATIVO DI FONDAMENTI DI FOTOGRAFIA, CINEMATOGRAFIA, MULTIMEDIA, TELEVISIONE AUDIOVISIVO E ANIMAZIONE.

I Docenti della classe di concorso A065 – Tecnica Fotografica, costituiti in un Coordinamento Nazionale, chiedono di conseguenza che la futura A-60 venga inserita come materia di insegnamento oltre che negli Istituti Professionali, settore Servizi ad indirizzo Servizi Commerciali, nel triennio, rispettivamente al terzo, quarto e quinto anno (in linea con la riforma scolastica che vede la confluenza dei Istituti Grafici Pubblicitari nel settore dei servizi commerciali), anche nel LICEO ARTISTICO – indirizzo Multimediale e Audiovisivo, Laboratorio di audiovisivo 2° biennio e 5° anno.

Versione stampabile
anief
soloformazione