Richiesta di conversione del concorso abilitante per Ingabbiati Infanzia e Primaria, senza servizio alla secondaria o attivazione percorso abilitante. Lettera

Stampa

Inviato da Paola Tascione – Gentile Ministra Azzolina, siamo i docenti di ruolo Ingabbiati Infanzia e Primaria, senza servizio alla Secondaria.

Coerentemente con le disposizioni indicate nel nuovo dpcm, chiediamo di valutare l’ipotesi di convertire il Concorso Abilitante per la Scuola Secondaria in un corso on-line con selezione in uscita.

La procedura on-line, in questo periodo di pandemia, rappresenterebbe l’unica soluzione possibile.
Abbiamo appreso dall’ultimo dpcm che, in altre amministrazioni, i corsi di formazione on-line funzionano regolarmente, per cui chiediamo se fosse possibile tale procedura anche per noi, invertendo le fasi del concorso.

Quest’ultimo, si configura come l’unica possibilità di riscatto, dopo anni di immeritata disparità professionale.
Una disparità che ci rilegava ad essere docenti di serie B, anche se laureati, plurilaureati, con uno o più concorsi vinti, nella scuola statale.
Lei Ministra Azzolina, rappresenta l’unico Ministro dell’Istruzione che ci ha ascoltato, concedendoci l’iscrizione al concorso straordinario abilitante. E, riconoscenti di ciò, Le chiediamo un’ulteriore prova di sostegno:
la conversione del Concorso abilitante in corso online con prova selettiva finale.

In alternativa, un percorso abilitante online, ma senza richiedere servizio alla secondaria, poiché il nostro servizio è espletato nella scuola dell’Infanzia e nella scuola Primaria.
Chiediamo di onorare la nostra dignità professionale. Affinché, finalmente, si ponga fine alla distinzione tra servizio “valido” e “non valido”, tra docenti di serie A e docenti di serie B.

Comitato Ingabbiati Infanzia e Primaria senza servizio secondaria.

Stampa

Preparazione concorsi e TFA Sostegno con CFIScuola!