Argomenti Chiedilo a Lalla

Tutti gli argomenti

Richiesta di COI e di COE nella domanda di trasferimento: con quali criteri vengono assegnate

WhatsApp
Telegram

Il docente che chiede anche cattedra orario esterna nella domanda di trasferimento può essere assegnato anche su una cattedra interna. Vediamo i criteri per l’assegnazione

Un lettore ci scrive:

Sono docente di Scuola Secondaria di I grado, in merito alla tipologia di cattedra se chiedo COE e un collega COI, in presenza di una sola cattedra orario interna , a chi dei due viene assegnata?

Nella domanda di mobilità, sia di trasferimento che di passaggio, il docente ha la possibilità di scegliere la tipologia di cattedra nella quale desidera il movimento richiesto

COI e COE: quali differenze

Le cattedre presenti in una scuola possono essere di tue tipologie: cattedre interne (COI) e cattedre orario esterne (COE)

Le COI sono cattedre complete all’interno della scuola sede di organico, dove risulta la titolarità

Le COE sono cattedre con titolarità in una scuola e completamento in altra o altre istituzioni scolastiche, dove la disponibilità di spezzoni orario consente il completamento della cattedra. Il docente avrà, quindi, la titolarità nella sede principale della COE, come risultante dall’organico, e dovrà completare nella scuola o nelle scuole stabilite dall’USP e indicate in organico come sedi di completamento

COI e COE: come fare richiesta nella domanda

Nel modulo di domanda è presente una sezione specifica per la scelta della tipologia di cattedra.

Le tipologie che possono essere indicate sono le seguenti:

a) le cattedre interne alle scuole

b) le cattedre orario esterne stesso comune

c) le cattedre orario esterne tra comuni diversi

Nella mobilità per l’anno scolastico 2019/2020 le lettere b) e c) sono state unificate, quindi il docente non ha potuto differenziare la scelta  tra le cattedre esterne con completamento all’interno del comune e con completamento tra diversi comuni, senza poter escludere una delle due.

Questa distinzione sarà invece presente nei moduli per la mobilità 2020/21 e il docente potrà fare richiesta più specifica

COI E COE: con quali criteri si assegnano

Come chiarisce l’art.11 del CCNI sulla mobilità, i criteri di assegnazione delle cattedre interne ed esterne cambiano a seconda che sia stata espressa preferenza analitica su scuola o preferenza sintetica su distretto, comune o provincia.

In caso di preferenza analitica sono esaminate in stretto ordine sequenziale:

a) le cattedre interne alle scuole;

b) le cattedre orario esterne stesso comune;

c) le cattedre orario esterne tra comuni diversi;

In caso di preferenza sintetica sono esaminate in stretto ordine sequenziale:

a) le cattedre interne per ciascuna scuola o istituto compreso nella singola preferenza sintetica, secondo l’ordine del bollettino;

b) le cattedre orario esterne con completamento all’interno del comune per ciascuna scuola o istituto, secondo l’ordine del bollettino

c) le cattedre orario esterne con completamento anche tra comuni diversi, secondo l’ordine del bollettino

Nel caso di mancato soddisfacimento sulla preferenza esaminata, puntuale o sintetica, si procede all’esame delle successive preferenze, sempre secondo i sopra esposti criteri.

Conclusioni

Nel caso indicato dal nostro lettore le domande vengono valutate in base al punteggio del docente e sarà, quindi, presa in considerazione prioritariamente la richiesta del docente con maggior punteggio, per il quale l’assegnazione della cattedra (COI oppure COE) seguirà i criteri sopra indicati.

L’unica cattedra disponibile (COI) nella scuola di interesse,  sarà quindi assegnata al docente con punteggio maggiore che ha chiesto anche COE, richiesta che comunque non esclude le cattedre interne

 

 

WhatsApp
Telegram
Chiedilo a Lalla

Invia il tuo quesito a [email protected]
Le domande e le risposte saranno rese pubbliche, non si accettano richieste di anonimato o di consulenza privata.

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur