Una ricerca sul metodo Montessori: migliore apprendimento anche per bambini svantaggiati socialmente

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Una ricerca americana ha evidenziato come il metodo Montessori dia risultati positivi nella didattica, pareggiando i risultati di apprendimento tra i bambini provenienti da famiglie di reddito elevato con quelli a reddito inferiore.

Il campione su cui è stata effettuata la ricerca comprende 141 bambini, 70 in una scuola Montessori e 71 in altre scuole, la maggior parte sono stati testati 4 volte su 3 anni, dal primo semestre fino alla fine della scuola materna (3-6 anni).

I bambini seguiti con il metodo Montessori hanno conseguito risultati migliori sia nell’apprendimento, sia nel gradimento dei loro compiti scolastici. Inoltre, i bambini con minori capacità di assolvere ai compiti hanno raggiunto gli stessi obiettivi dei bambini con capacità superiori.

In pratica la ricerca prova che il metodo Montessori sono più efficaci di altri programmi scolastici, riducendo il divario che esiste tra i bambini di ceto alto e quelli di ceto basso riguardo ai risultati scolastici e secondo lo studio il metodo potrebbe essere esteso a larga scala.

Fonte 

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione