Ricerca e Innovazione, al via Italy-China Science, Technology & Innovation Week 2016

di redazione
ipsef

Comunicato Miur – Al via da oggi la Italy-China Science, Technology & Innovation Week 2016 che si svolgerà fino al 27 ottobre nelle città di Bergamo, Bologna e Napoli, per promuovere un confronto continuo tra Italia e Cina sui temi dell’innovazione, della scienza e della tecnologia e costruire partenariati tra i due Paesi. Il 27 ottobre, presso la Città della Scienza di Napoli, il Ministro Stefania Giannini incontrerà il suo omologo cinese Wan Gang.

“L’Italia e la Cina sono legate da forti rapporti di collaborazione – dichiara il Ministro Stefania Giannini -. Una partnership alimentata da una reciproca attenzione verso la crescita competitiva e sostenibile e dalla conseguente volontà di investire sulla qualità del capitale umano, non solo della tecnologia”. La “nuova Via della Seta passa per un rinnovato dialogo su ricerca e innovazione. Il Forum che si terrà a Napoli è una tappa importante di questo percorso: in questi ultimi due anni è diventato una piattaforma stabile per lo scambio di esperienze e di competenze”.

Oltre 500 delegati cinesi e 1.200 delegati italiani, provenienti da 700 realtà diverse. Questi i numeri del Forum che coinvolge università, centri di ricerca, imprese innovative, startup.

Il 27 ottobre il Ministro Stefania Giannini e il suo omologo cinese Wan Gang inaugureranno a Napoli il Centro Italia-Cina di Trasferimento Tecnologico (CITTC), promosso da Città della Scienza, Università di Bergamo, Università degli Studi di Napoli Federico II e Netval. Il CITTC avrà due sedi, una a Napoli e l’altra a Bergamo, che lavoreranno come un unico polo italiano. Il Centro si pone l’obiettivo di sviluppare una piattaforma di servizi per i centri di ricerca, le università e le aziende di entrambi i Paesi, a supporto delle attività di business matching, trasferimento tecnologico, progetti di partenariato, creazione e sviluppo di nuove imprese.

Per i dettagli del programma:
http://www.cittadellascienza.it/cina/

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione