Riaperture, Cartabellotta (Gimbe): “Con le zone gialle torneranno a salire i contagi covid”

Stampa

Con il ritorno delle zone gialle ci sarà una risalita dei casi, la cui entità dipenderà dai comportamenti dei cittadini. La previsione è di Nino Cartabellotta, presidente della Fondazione Gimbe, ai microfoni di Radio Cusano Campus. 

Dopo 6 mesi di sperimentazione si sono evidenziati dei limiti di questo sistema, bisognerebbe effettuare un tagliando – ha affermato Cartabellotta -. Oggi non considerare le persone fragili vaccinate è un errore, perché dove più fragili sono vaccinati ci si può permettere qualche riapertura in più”.

Noi oggi sappiamo che il colore rosso funziona sempre, l’arancione presenta un’efficacia minore e non perfettamente costante, il giallo non determina nessun impatto sulla riduzione dei contagi, soprattutto da quando c’è la variante inglese. Tornando quasi tutta Italia in giallo, è evidente che ci sarà una risalita dei casi, dipenderà dal comportamento dei cittadini quanto rilevante sarà questa salita”, spiega il presidente Gimbe.

I controlli servono, però questo è il momento di una grande alleanza tra politica, cittadini e servizi sanitari“, ha concluso Cartabellotta.

Riaperture, l’Italia è zona gialla tranne sei regioni. Cosa si può fare e cosa no. Le misure per la scuola [VIDEO]

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur