Riapertura scuole zona rossa, cosa prevede il nuovo Dpcm

Stampa

Il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, ha firmato il nuovo decreto della presidenza del Consiglio con le restrizioni anti contagio da Covid-19 che saranno in vigore da domani al 5 marzo.

TESTO UFFICIALE

ALLEGATI

Uno dei dubbi che queste ore stanno attanagliando moltissimi italiani riguarda proprio le misure per la scuola previste dal Nuovo Dpcm, anche alla luce dell’ordinanza regionale in arrivo nelle prossime ore da parte del Ministero della Salute, che metterà nero su bianco le zone di rischio di ogni regione e di conseguenza la colorazione corrispondente.

Nuovo Dpcm: superiori in presenza, Dad in zona rossa, restano sospesi i viaggi d’istruzione. Cosa cambia per la scuola

Riapertura scuole zona arancione, cosa prevede il Nuovo Dpcm

Il Dpcm prevede che le attività didattiche nelle zone rosse saranno previste in presenza dalla scuola dell’infanzia al primo anno di scuola secondaria di primo grado. Invece, dovranno adottare la didattica a distanza dalle seconde classi di scuola secondaria di primo grado fino all’ultima classe di scuola secondaria di secondo grado.

Ricordiamo che le ordinanze regionali o dei sindaci dei comuni possono prevedere misure ulteriormente restrittive.

Rientro a scuola, 18 gennaio per il nuovo Dpcm ma decisioni sparse per regione. Le ultime novità

Stampa

Graduatorie terza fascia ATA: incrementa il punteggio con le offerte Mnemosine, Ente accreditato Miur