Riapertura scuole, Vaia (Spallanzi): “Grande segnale di coraggio e speranza. Le scuole non sono luoghi di contagio”

WhatsApp
Telegram

Il direttore sanitario dell’Inmi Spallanzani di Roma, Francesco Vaia, saluta positivamente il ritorno a scuola previsto per alcune regioni già la prossima settimana e poi, dopo Pasqua, tutti gli altri alunni dall’infanzia alla prima media in zona rossa.

Oggi servono azioni concrete, di speranza e coraggio, per dare un segnale al Paese. La riapertura delle scuole va in questa direzione. Ormai abbiamo capito che i contagi tra i bambini sono irrilevanti e poi stiamo vaccinando i docenti e il personale scolastico. Ma le scuole non sono luoghi di contagio, semmai il problema può esserci per come si arriva negli istituti. Il tema dei trasporti soprattutto nelle grandi città non è stato risolto o affrontato con la giusta determinazione. In questo momento però è importantissimo sollevare le famiglie e le coppie, dove le donne hanno davvero sopportato il peso di queste chiusure, dal tenere i bambini a casa. E’ quindi giusto pensare a loro, alle famiglie che non possono permettersi una baby sitter tutto il giorno“. Lo sottolinea all’Adnkronos Salute Francesco Vaia, direttore sanitario dell’Inmi Spallanzani di Roma.

Martedì riaprirà anche l’asilo nido che si trova all’interno dello Spallanzani. “Il ritorno a scuola e riavere gli spazi della socialità, per i più piccoli vuole dire aiutare anche gli stili di vita salutari che sono indispensabili soprattutto durante una emergenza come quella che stiamo vivendo, i ragazzi non possono stare davanti ai device o alla televisione – ribadisce il direttore – Hanno bisogno dei loro spazi e della loro socialità. Ritorno sull’appello fatto a maggio 2020 sull’ampliamento delle ricettività delle scuole che può agevolare il distanziamento sociale e permettere ai più piccoli di poter godere di maggiori momenti di libertà“.

Riapertura scuole in zona rossa, in classe fino alla prima media. Bianchi: “Abbiamo affermato la priorità della scuola” [VIDEO]

WhatsApp
Telegram

ASUNIVER e MNEMOSINE, dottorato di ricerca in Spagna: cresci professionalmente e accedi alla carriera universitaria con tre anni di congedo retribuito