Riapertura scuole, Udir chiede al Senato di tutelare i DS dalle responsabilità Covid-19

Udir – Tra gli emendamenti richiesti risulta fondamentale chiarire le responsabilità del dirigente scolastico nella qualità di datore di lavoro a fronte dell’emergenza epidemiologica, quali interventi edilizi siano necessari specialmente nelle zone sismiche o ad alto rischio idrogeologico, l’eliminazione delle reggenze con la contestuale assunzione di tutti i dirigenti scolastici sui posti disponibili.

Partecipa, martedì 4 agosto dalle 16:30 alle 17:30, al webinar interattivo: Ordinanza organici aggiuntivi e indicazioni operative scuola dell’infanzia, “Come può il Ds aprire la scuola in sicurezza a settembre”; intervengono: il presidente Udir Marcello Pacifico, l’ingegnere Natale Saccone Esperto sicurezza e l’avvocato penalista Maria Bruccoleri. Per registrarti: https://register.gotowebinar.com/register/8346135889353155341

Marcello Pacifico (presidente nazionale Udir): Sono misure atte a rendere più fluido il lavoro per tutti, vista la particolare situazione emergenziale volta a tutelare l’operato di chi deve garantire l’istruzione dei nostri ragazzi rispettando la normativa a salvaguardia di tutta la comunità scolastica.

Il giovane sindacato, che tutela i dirigenti scolastici, ha inviato diverse proposte di modifica del Decreto semplificazione, attualmente all’esame della I e VIII Commissione del Senato.

Per Marcello Pacifico, presidente nazionale Udir, la riapertura delle scuole a settembre risulta essere un delicato passaggio in un momento in cui nel paese l’emergenza sanitaria non è ancora il passato e rischia di creare non pochi problemi a tutta la comunità scolastica; crediamo che risulti necessario apportare dei correttivi per garantire la sicurezza di tutti, ma soprattutto quella dei Dirigenti scolastici su cui gravano responsabilità sia civile che penale, ma anche erariale.

I dirigenti chiedono di essere tutelati per poter svolgere il proprio lavoro con serenità: come Udir abbiamo chiesto di porre in essere un scudo penale che garantisca, a tutti coloro i quali rispettino e mettano in atto correttamente quanto prevede la normativa e le linee guida e il protocollo di sicurezza, la non punibilità come previsto dall’Articolo 51 del C.P. in quanto “adempimento di un dovere” purché non siano rilevati elementi di diretta intenzionalità”.

I dirigenti scolastici altresì chiedono che sia loro garantita un’indennità economica aggiuntiva, “indennità Covid19” per la responsabilità, i rischi e l’impegno profuso durante tutto questo periodo emergenziale e per tutto quello che comporterà la riapertura a settembre delle scuole.

Back to school. La scuola riparte in sicurezza. Eurosofia ha creato dei nuovi protocolli formativi per sostenere la ripresa delle attività didattiche